Il progetto In-mensa di Ferrarelle e Foqus


Per la prima volta in Italia un’azienda assumerà personale appartenente alle categorie protette per impiegarlo, non nella propria struttura, ma in un’altra realtà, in un ambiente più idoneo e in linea con il percorso terapeutico, professionale e di crescita personale di ognuna delle risorse coinvolte.

Questa innovativa pratica è il frutto di una proposta avanzata da Fondazione FOQUS Quartieri Spagnoli e approvata dalla Regione Campania – Assessorato al Lavoro attraverso un’inedita convenzione siglata tra le parti.

Dopo aver sviluppato le necessarie competenze in cucina e nel servizio di mensa, i primi dieci ragazzi con disabilità cognitive, formati professionalmente da Fondazione FOQUS, sono stati assunti da Ferrarelle S.p.A., prima azienda privata ad aderire al progetto.

Questi ragazzi inizieranno così a lavorare da dipendenti regolarmente retribuiti in una realtà terza, nelle mense e nelle cucine delle Scuole internazionali paritarie “DALLA PARTE DEI BAMBINI” e saranno impegnati settimanalmente nell’organizzazione del servizio della refezione, della preparazione e distribuzione dei pasti nelle varie classi e della pulizia e riordino dei luoghi utilizzati al fianco del personale delle Scuole addetto a tali funzioni (educatori, cuoche, personale ATA).

I giovani disabili acquisiranno così una sempre maggiore autonomia nello svolgimento di tali mansioni, rivelandosi come una vera risorsa all’interno del processo produttivo del servizio erogato.

Rassegna stampa
Corriere della Sera