Il museo del gioiello di Vicenza presenta la mostra “Dame e cavalieri. I gioielli delle onorificenze”


Si è tenuto martedì 23 Maggio il debutto inaugurale della nuova mostra temporanea “Dame e Cavalieri. I gioielli delle onorificenze” presso il Museo del Gioiello di Vicenza, diretto da Alba Cappellieri, Professore di Design del Gioiello al Politecnico di Milano e principale studiosa del settore in Italia.  Lo spazio museale all’interno della Basilica Palladiana, il primo in Italia e uno dei pochi al mondo dedicato esclusivamente al gioiello, è gestito da Italian Exhibition Group S.p.A. (IEG) - società fieristica nata dall’integrazione tra Rimini Fiera e Fiera di Vicenza - in partnership con il Comune di Vicenza.

La mostra “Dame e Cavalieri” celebra e richiama alla memoria la tradizione storica delle onorificenze che si è tramandata nei secoli e che ancora vive nel panorama italiano e mondiale, in differenti forme e rappresentazioni, rimarrà aperta al pubblico dal 24 Maggio al 17 Settembre 2017.

Tra gli splendidi capolavori che fanno rivivere i valori e che costituiscono il fondamento della nostra storia, sono in mostra le onorificenze dei Ss. Maurizio e Lazzaro, l’Insegna di Gran Croce, il Piccolo Collare della SSa. Annunziata, il Gran Collare di San Giorgio e la Placca di Gran Croce, Ordine Coloniale della Stella d’Italia.

La seconda sezione, quella delle Dame, comprende circa una decina di pezzi, come l’Insegna di Cavalierato dell’Ordine della legione d’Onore e le Insegne dell’Ordo Supremus Militaris Templi Hierosolymitani.

Un percorso suggestivo che accompagna i visitatori in un viaggio nel tempo e nelle culture delle onorificenze e ai loro intrinsechi ed evocativi significati. Un “pezzo” della nostra storia che ci richiama un valore tramandato negli anni con lo scopo di ricompensare benemerenze acquisite verso la Nazione nel campo delle lettere, delle arti, dell'economia e nell'impegno di pubbliche cariche e di attività svolte a fini sociali, filantropici e umanitari, nonché per lunghi e segnalati servizi nelle carriere civili e militari. Insegne, decorazioni e medaglie che prendono vita nel XI secolo con le onorificenze di Cavalierato conferite solo a uomini, che si fossero distinti per altissime benemerenze, consuetudine estesa poi anche alle Dame solo dal 1662.

Il Museo del Gioiello è frutto dell’impegno di IEG nel promuovere l’universo culturale dell’oreficeria e della gioielleria italiana, settori in cui è riconosciuta come Business Hub di livello mondiale grazie alla Manifestazione internazionale VICENZAORO. Il Museo del Gioiello persegue così l’intento di essere un volano concreto per la valorizzazione del “Bello” e del “Ben Fatto” dell’arte, e attraverso la rotazione biennale delle opere, si conferma un luogo di eccellenza da visitare con continuità.

Le informazioni sul Museo del Gioiello e la mostra temporanea sono disponibili sul sito www.museodelgioiello.it